Petralia, la storia e le opere di Frate Umile tornano alla luce

La storia e le opere di Frate Umile tornano alla luce. E’ stato inaugurato lo scorso 27 dicembre un museo dedicato a Giovan Francesco Pintorno, meglio noto come frate Umile, all’interno di Palazzo Pottino a Petralia Soprana, grazie ad un progetto presentato dal comune del piccolo paese madonita e rientrato tra le iniziative direttamente promosse dall’assessorato regionale dei Beni culturali. All’interno del museo, visitabile tutti i giorni, è stato realizzato un itinerario virtuale che racconta la storia del frate che realizzò 33 crocifissi oggi sparsi in tutto il mondo, tra la Sicilia e il resto d’Europa. “Sono stati analizzati diversi aspetti – dice Vincenzo Cusumano, che ha curato la realizzazione grafica e video del progetto per conto della Quintosol Production – quali la formazione e la tecnica artistica di Pintorno, le peculiarità dei suoi crocifissi, l’acquisizione di curiosità, leggende e tradizioni. E’ stato molto emozionante, osservando da vicino il crocifisso di Petralia sembra di avere di fronte un uomo vero”. Tutti i suoi crocifissi presentano infatti lividi e tumefazioni sparse in tutto il corpo dovute alle percosse, i segni provocati dalla fune, una grande ferita al centro del petto e nel costato da cui sgorga copioso il sangue a rilievo. L’obiettivo del comune di Petralia è quello di creare un vero e proprio circuito turistico che coinvolga tutti i luoghi dove sono custodite le opere dell’artista e li spinga a fare rete tra loro ma anche le scuole, le associazioni, l’Ente Parco delle Madonie e l’Università degli studi di Palermo: saranno infatti organizzati convegni e mostre sul tema, rappresentazioni teatrali, concorsi rivolti ai bambini e a soggetti diversamente abili o con disagio socio-economico. “La figura Frate Umile – dice il sindaco di Petralia Soprana Pietro Macaluso – ha ricevuto grande attenzione da storici, studiosi, esperti d’arte di tutto il mondo. Non poteva quindi rimanere ancora nell’ombra nel suo paese, a Petralia Soprana”. “Sono certo – aggiunge l’assessore alla Cultura di Petralia Rosario Lodico – che l’importanza di Pintorno, illuminata da questo progetto, aprirà una strada culturale nazionale e internazionale verso il nostro paese”. (giada lo porto)

05 gennaio 2016

 

Sorgente: Petralia, la storia e le opere di Frate Umile tornano alla luce – 1 di 1 – Palermo – Repubblica.it

Annunci