FESTE E TRADIZIONI POPOLARI LA FESTA DEL SS. CROCIFISSO – “U JORNU DU SIGNURI”

La festa del SS. Crocifisso a Giuliana viene celebrata il primo venerdì dopo la Pasqua di resurrezione, e tale giorno viene chiamato u jornu du Signuri. Narra la leggenda che il 24 aprile 1579 le campagne di Giuliana vennero salvate da una lunga siccità per intercessione di un crocifisso donato da ignoti alla chiesa di S. Margherita. La festa del SS. Crocifisso, curata dall’omonima Confraternita, è preceduta da un triduo con rosario e canzoni in dialetto siciliano e culmina con la processione il cui itinerario, anticamente ornato con rami di ilici, era percorso la sera della vigilia da numerosi cavalieri con torce in mano. La festa era preceduta anche dall’esposizione delle reliquie della S. Croce e della Sindone donate da Mons. Diego Aedos, arcivescovo di Palermo al suo cappellano Sac. Pietro Cremona.  È “tradizione” che ogni anno piova durante la processione o comunque scenda qualche goccia. Ciò, tra l’altro, lega il Crocifisso di Giuliana a quello di Chiusa Sclafani e Bisacquino. Fra questi tre Crocifissi sembra che ci sia un’intesa nell’erogazione della pioggia. Secondo credenza popolare, annualmente, un acquazzone è d’obbligo almeno per una delle tre giornate di sacra devozione in uno dei tre paesi. Legata alla festa del Crocifisso era la Sagra del pesce, tradizione di cui oggi resta soltanto il piatto tipico di u Jornu du Signuri sulle tavole degli abitanti giulianesi, ovvero la pasta con le sarde e il finocchietto selvatico. La sagra, celebrata in passato, nasceva da una leggenda legata a un’antica edicola votiva detta della Madunnuzza, scavata nella roccia e recentemente restaurata, ai piedi del castello di Federico II. Apparentemente, una lanterna era tenuta sempre accesa in segno di devozione davanti a tale cappella. In una sera di nebbia fitta, i marinai di Sciacca per rientrare in porto si orientarono con la fioca luce di questa lanterna e in segno di ringraziamento fecero il voto di portare il pesce a Giuliana, organizzando una vera e propria sagra.

Sorgente: Giuliana

Annunci