STATUTO
dell’associazione denominata
“COMITATO FESTEGGIAMENTI DEL SS. CROCIFISSO MONTELEPRE”

Art. 1
E’ costituita con sede in Montelepre (PA) presso la Via Filippo Riccobono 17 (Sacrestia Chiesa di S. Giuseppe), l’Associazione denominata: “COMITATO FESTEGGIAMENTI SS. CROCIFISSO MONTELEPRE” successivamente citata come “COMITATO”.

L’associazione è apartitica e non ha scopo di lucro.

Art. 2

Il COMITATO è un’associazione conforme agli artt. 36, 37 e 38 del Codice Civile, nata per promuovere tutte quelle attività religiose, formative, culturali, sociali, assistenziali, sportive e ricreative, utili alla costruzione di una società civile fondata sul pluralismo.

Art. 3
Gli scopi che si prefigge sono:

– l’organizzazione dei “Festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso” nella Parrocchia MARIA SS. DEL ROSARIO DI MONTELEPRE;

– l’organizzazione di manifestazioni folkloristiche, sportive, sagre, mostre e spettacoli;

– la diffusione della conoscenza dei beni storici, architettonici ed ambientali del Comune di Montelepre;

– azioni di finalità sociale e di solidarietà verso situazioni di disagio.

Per la migliore realizzazione degli scopi sociali il Comitato può stabilire contatti ed intrattenere rapporti di collaborazione con altri organismi affini, anche di altri Comuni, nonché con i vari Enti pubblici che riterrà opportuno ai quali presentare istanze per l’ottenimento di finanziamenti e/o contributi di varia natura

Essendo una realtà civile, il “COMITATO” si renderà presente e partecipe alle iniziative e manifestazioni locali purché non siano contrarie ai valori cristiani.

Art. 4

Il Comitato godrà di piena autonomia ed utilizzerà, per il perseguimento dei suoi fini, i fondi derivanti da:

– versamenti volontari che i componenti del “COMITATO” annualmente faranno;

– contributi di enti e di privati;

– eventuali lasciti

– le erogazioni liberali versate ogni anno pro festeggiamenti.

Il patrimonio è costituito: dagli eventuali beni mobili e immobili che diverranno di proprietà del “COMITATO”, eventuali fondi di riserva costituiti con eccedenze di bilancio, eventuali erogazioni, donazioni e lasciti.
Art. 5
Possono aderire i cittadini di età superiore al sedicesimo anno, i quali condividono una visione cristiana della vita. I richiedenti l’adesione al “COMITATO” minori di sedici anni, dovranno ottenere consenso esplicito del genitore.

L’ammissione al “COMITATO” viene effettuata dopo esplicita richiesta dell’interessato e/o dietro proposta diretta da parte del “COMITATO” uscente.

 

Art. 6
Sono considerati “fondatori” le persone fisiche che hanno condiviso fin dall’inizio lo spirito e gli ideali del “COMITATO” e che hanno garantito fin dall’assemblea costitutiva parte del loro tempo per la suddetta realtà. Va inserito tra i  “fondatori” il Sacerdote Gaspare Randazzo, Parroco pro-tempore della Parrocchia Maria SS. del Rosario di Montelepre.

Sono considerati “Soci Onorari” le persone fisiche, Enti, Istituzioni che si sono distinti per la loro

attività, il loro contributo, la loro valenza in favore dell’Associazione e/o che abbiano contribuito in

maniera determinante alle varie iniziative promosse; sono così designati e anche revocati a

maggioranza dal “COMITATO”.

La carica di socio (componente) del “COMITATO”, tranne quella di socio onorario, ha durata di un anno qualora non venisse effettuata nuova richiesta esplicita.

 

Art. 7
La natura giuridica del “COMITATO” è quella delle associazioni non riconosciute previste dall’articolo 36 del Codice Civile.

Art. 8
Sono componenti di diritto del “COMITATO” il Parroco pro-tempore della Parrocchia ”MARIA SS. DEL ROSARIO” di Montelepre.

Art. 9

Il Presidente del “COMITATO” uscente sentito il parere dei componenti dello stesso e del Parroco pro-tempore nomina il nuovo Presidente.

Il nome del Presidente e dei componenti del “COMITATO”, che si insedierà ufficialmente alla chiusura dell’attività e rendiconto del “COMITATO” uscente, verrà comunicato dal Parroco durante la celebrazione della Messa Solenne in onore dei festeggiamenti del SS. Crocifisso dell’anno corrente.

L’assemblea dei componenti del nuovo “COMITATO” in prima convocazione prende atto della nomina del Presidente:

Sotto proposta del Presidente, sentito il parere del Parroco pro-tempore della Chiesa Maria SS. Del Rosario, l’assemblea nomina le cariche di “Vice-Presidente” e “Tesoriere”.

Le cariche di Vice-Presidente e Tesoriere devono essere rivestite esclusivamente da i componenti del “COMITATO”.

Il Presidente nominerà il “Segretario”, che può anche non figurare tra i componenti del “COMITATO”.

Altre cariche potranno essere votate su richiesta del Presidente.

Tutte le suddette cariche durano fino alla fine dei festeggiamenti e sono rieleggibili per un numero massimo di 2 (due) anni consecutivi.

In caso di riconferma delle cariche per il successivo mandato, è necessario parere favorevole a maggioranza dei componenti del “COMITATO” di riferimento (per la carica di Presidente, il “COMITATO” uscente, per la carica di Vice-Presidente e Tesoriere il “COMITATO” entrante).

Art. 10
Al termine della manifestazione e comunque entro il mese di Dicembre di ogni anno i componenti del Comitato, nella loro ulteriore qualità di organizzatori della stessa, redigeranno un Rendiconto di tutte le attività svolte. Eventuali avanzi di bilancio potranno essere utilizzati dal nuovo “COMITATO” per le finalità istituzionali e/o essere erogati ad Associazioni in linea con le finalità statuarie dello stesso.

La destinazione del suddetto avanzo di gestione dovrà essere specificata al momento del rinnovo annuale del “COMITATO”.

Art. 11
Al Presidente spetta la legale rappresentanza del “COMITATO”. Il Vice Presidente coadiuva e sostituisce il Presidente in caso di assenza o di impedimento. Il Segretario è l’esecutore delle deliberazioni dell’assemblea. Il Tesoriere e/o il Presidente hanno la facoltà di aprire, gestire e chiudere conti correnti postali e bancari  e procedere a versamenti  e incassi delle somme riscosse.

I componenti del “COMITATO” si impegnano a collaborare per l’organizzazione della manifestazione in oggetto.

Art. 12

Le assemblee straordinarie sono convocate ogni qualvolta il Presidente lo reputi necessario, o quando sia richiesto con domanda motivata e sottoscritta da almeno un quarto i componenti del “COMITATO”, nel qual caso il Presidente ha l’obbligo di indire la riunione entro quindici giorni.

Art. 13
Le assemblee, alla presenza del Presidente o del Vice Presidente, sono valide qualunque sia il numero dei componenti partecipanti.

Art. 14
In caso di scioglimento del “COMITATO”, tutti gli eventuali beni mobili e immobili di proprietà del “COMITATO” dovranno essere devoluti ad altre Associazioni con fini di pubblica utilità sentito l’organismo di controllo di cui all’art, 3 comma 190 della Legge 23/12/1996 n. 662 e salvo diverse destinazioni imposte dalla legge.

Art. 15
Per la tutela dei dati personali valgono tutte le normative vigenti in materia di privacy.

Per quanto non previsto dal presente Statuto si fa pieno ed espresso riferimento alle norme di legge ed in particolare alle norme del Capo II, titolo 2° del libro 1° del Codice Civile.

Art. 16
Il logo del “COMITATO” verrà scelto da quest’ultimo in occasione della prima seduta. Questo Statuto è composto da n. 16 articoli disposti su n. 3 pagine.

Sorgente: Statuto | il SS CROCIFISSO di Montelepre

Annunci