Da Montelepre a Detroit ieri la festa per il SS Crocifisso

29 GIUGNO 2015 09:28 1.494 LETTURE

Al grido di «Viva il Santissimo Crocifisso, viva!», poco dopo mezzanotte il santo patrono di Montelepre ha fatto ritorno in chiesa Madre, accolto dal rullo dei tamburi e dallo sparo dei giochi pirotecnici sul tetto del duomo.

Anche quest’anno in migliaia hanno salutato il passaggio della «vara» durante il suo giro per le vie del paese, così come centinaia di fedeli hanno preso parte, candela in mano, alla processione più sentita dai monteleprini. Tutti hanno potuto ammirare l’elemento decorativo aggiunto sulla croce: un disco in oro e argento posizionato dietro il capo del Crocifisso, fatto realizzare da una famiglia di emigrati.

Come da tradizione, la Festa del SS. Crocifisso è stata celebrata pure a migliaia di chilometri di distanza: in America, la comunità monteleprina di Detroit ha portato in processione il Cristo venerato nella Holy Family Church.

Numerosi i monteleprini residenti fuori dalla Sicilia che sono tornati in paese per l’occasione. Presente anche qualche gruppo di turisti, fra cui una nutrita comitiva di gitanti agrigentini a cui la Pro Loco ha offerto un tour di Montelepre con tappe nelle chiese e nella casa-museo di Salvatore Giuliano e una degustazione di «paste all’antica».

Su iniziativa del comitato festeggiamenti – che ha riconfermato per il prossimo anno il presidente Salvatore Conigliaro – la Messa e una parte della processione sono state trasmesse in tv da Tele Occidente. La diretta è stata diffusa anche su internet e seguita da un centinaio di utenti (sotto, le immagini trasmesse ieri)

Sorgente: Da Montelepre a Detroit ieri la festa per il SS Crocifisso

Annunci