CAMMARATA – Si svolgerà domenica 1 maggio a Cammarata la tradizionale ed antichissima festa in onore del SS. Crocifisso di Sant’Antonio, detto anche “Crocifisso di’ Tuvagli”, il cui simulacro si venera nella chiesa di S. Domenico.

E’ una bellissima scultura lignea del XVIII secolo che viene portato in processione sopra un fercolo addobbato con fiori di rosa, di zagara, di tutte le primizie di stagione (fave, spighe, ciliegie) quasi a propiziare una stagione di abbondanti raccolti. Per antica tradizione oggi è l’unica processione che attraversa le principali strade di Cammarata e San Giovanni Gemini, e viene organizzata dalla Confraternita di S. Antonio Abbate, il cui Priore attuale è il Prof. Salvatore Tuzzolino. Durante il percorso i fedeli per devozione offrono delle asciugamani le cosiddette tovaglie, possibilmente di lino ricamato, che vengono appese ai lati del crocifisso. Una consuetudine che ha dato origine all’appellativo del crocifisso, legata ai tempi in cui a Cammarata si coltivava e si tesseva il lino. Questi manufatti a fine processione vengono messi all’asta ed il ricavato viene devoluto per le spese della festa.
Giunta la processione in territorio di San Giovanni Gemini, nei pressi del convento dei Frati Cappuccini, i rappresentanti del clero di questa Comunità accolgono il sacerdote che accompagna la processione, quasi a simboleggiare un abbraccio fraterno tra le due comunità, mentre i cittadini di quel quartiere offrono ai portatori del simulacro, ai tamburinari, alla banda musicale ed ai fedeli pellegrini un bicchiere di vino precedentemente benedetto dai sacerdoti.

LiGregni

Giornalista Pubblicista – Responsabile del Servizio di Comunicazione, dell’Ufficio stampa del Comune di Cammarata e del sito web istituzionale. Collabora da diversi anni con la testata giornalistica magaze.it

Sorgente: La festa del SS.Crocifisso di’ Tuvagli a Cammarata – Magaze.it

Annunci