[L’OPERA] Campobello, quel Crocifisso scolpito da Fra Umile da Petralia in processione sulla Vara una volta l’anno

La Vara all’uscita dalla chiesa madre.

La Vara col Crocifisso durante la processione per le vie di Campobello.

La Vara al passaggio davanti il palazzo municipale di Campobello.

La Vara, dopo il 1909, subì un primo intervento ad opera di artigiani locali nel 1958.Successivamente venne restaurata per la prima volta nel 1981 ad opera del maestro Dolce di Mazara e di Isidoro Passanante, pittore campobellese. La Vara, un tempo, veniva trasportata a spalla da quaranta uomini in un percorso, che si voleva circolare, quasi a significare un simbolico muro di difesa della città da parte del Crocifisso. Al suo passaggio sulla base, accanto alla croce, venivano adagiati i bambini affetti da particolari anomalie o portatori di handicap. Oggi la Vara è trasportata in processione su un apposito carrello. (Testo tratto dal volume «Campobello di Mazara» di don Pietro Pisciotta, dicembre 1999).

DOMENICA 21 SETTEMBRE LA PROCESSIONE: LEGGI QUI IL PROGRAMMA E L’ITINERARIO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente: [L’OPERA] Campobello, quel Crocifisso scolpito da Fra Umile da Petralia in processione sulla Vara una volta l’anno | Diocesi Mazara del Vallo

Annunci